Categorie
Artista

Aretha Franklin

Artista inarrivabile ed energica, di potenza vocale e timbro ineguagliabile, Aretha Franklin ha regalato al grande pubblico un patrimonio artistico senza precedenti. Con le sue interpretazioni ha raggiunto l’emozione dei fan di tutta america e oltreoceano, scalando ,con ogni nota, vette sempre più alte nella storia della musica.

La giovinezza della cantante ha luogo a Detroit dove si avvicina alla musica suonando il pianoforte e cantando insieme alle sorelle durante le funzioni religiose del padre predicatore battista, il Reverendo Franklin.

La passione per il canto la porta ad incidere a soli 14 anni la sua prima canzone per la JVB/Battle Records. La sua voce squillante, elastica e versatile viene subito notata da produttori musicali come Berry Gordy e John Hammond: non esita a firmare il contratto con la Columbia, incidendo i primi brani di repertorio Jazz.

Il suo talento comincia a velarsi di sfumature soul, con note di Rythm and Blues a partire dal 1967, anno in cui passa all’Atlantic Records, cantando i brani destinati a scalare le classifiche statunitensi.

«Quando arrivai all’Atlantic mi fecero sedere al pianoforte ed i successi cominciarono ad arrivare»

Dal Gospel al Blues, dal Pop alla musica psichedelica fino al Rock and roll, la sua voce si dimostra versatile ed abbraccia i generi più disparati: La padronanza delle note alte, il mutevole vibrato ma soprattutto l’ estensione di quattro ottave rendono il suo stile inconfondibile e la consacrano regina del soul.

“Live at Fillmore West” è uno degli album più celebri insieme ad “Amazing Grace” che, ad oggi, è il disco gospel più venduto della storia – ben oltre due milioni di copie!

Tra i suoi singoli, l’ironica e coinvolgente “Think” , “A Natural Woman” e “Baby I love You” sono i successi più conosciuti ed apprezzati dal pubblico. Con la partecipazione al film “The Blues Brothers” e la conseguente incisione del brano “Respect” diventa cantante simbolo nella lotta contro le discriminazioni razziali in america ed il rispetto dei diritti civili.

«All I’m askin’ is for a little respect when you come home – just a little bit – Baby»

Col passare degli anni e a causa del fumo, il suo timbro diventa più pesante ed acquisisce una maggiore estensione nelle note basse; nonostante ciò, la voce della Lady Soul resta tra le più singolari del panorama musicale, definita una “meraviglia della natura” dallo Stato del Michigan.

La sua carriera è stata costellata dalla conquista di 21 Grammy, di cui 8 consecutivi tra gli anni ’60 e ’70. E’ stata la prima donna, inoltre, ad entrare nella Hall of Fame del museo del Rock and roll.

L’interpretazione del “Nessun Dorma” ai Grammy del 1998 – in improvvisa sostituzione di Pavarotti – resta tra le esibizioni più memorabili a dimostrazione della grandiosa bravura di questa eclettica artista.